I LIONS PER IL MARE

10/06/2021 Off Di paolo

Concorso per studenti con l’adesione del Lions Club I. d’Elba

Al service “I LIONS PER IL MARE”, indetto per l’anno sociale 2020-21 dal Distretto 108LA (Toscana) a cui appartengono oltre 90 club, inteso  a sensibilizzare i ragazzi al rispetto per l’ambiente e per i nostri mari tramite l’esecuzione di opere raffiguranti fauna marina con rifiuti raccolti sulle spiagge o aree di particolare pregio naturalistico individuate dai singoli club, ha aderito il Lions Club Isola d’Elba interessando i 25 studenti delle classi 4a e 5a del Liceo Scienze Applicate di Portoferraio.

I lavori pervenuti dalla Regione sono oggetto di una mostra organizzata ed ancora in corso fino al 12 giugno a Piombino presso il Palazzo Appiani.

Gli studenti elbani hanno eseguito, sotto la guida dell’insegnante di Disegno e Storia dell’Arte Enza Viceconte, tre ingegnosi oggetti di ottima fattura denominati “Conchiglia”, “Medusa” e “Balena” di cui riportiamo le foto.

Nella mattina di mercoledì 9 giugno una delegazione del Lions Club si è recata all’Istituto dove è stata accolta nell’Aula Magna dal Dirigente Enzo Giorgio Fazio, dalla stessa Viceconte e dagli studenti autori delle opere.

Nel corso dell’incontro i lions, commentando le opere dei ragazzi,  hanno espresso parole di ammirazione ed incoraggiamento, con un particolare apprezzamento per la genuinità degli elaborati, per la realizzazione dei quali è stato usato, come previsto dall’apposito regolamento ed in attinenza alla vera “Trash Art”, solo materiale di rifiuto, con il preciso intento di sensibilizzare gli abitanti al rispetto dell’ambiente e all’utilità del riciclo.

Il Lions Club, durante l’evento, ha fatto omaggio a ciascuno degli studenti elbani partecipanti al service, su segnalazione dell’Insegnante Viceconte, di quattro blocchi per disegno, all’Istituto di due cavalletti per disegno e a tutti di un gadget ricordo.

Al termine della riunione i lions sono stati accompagnati dal Dirigente e dall’Insegnate d’Arte in una visita all’Aula d’Arte intitolata a Italo Bolano, quindi attraverso i vari reparti e laboratori della Scuola e agli spazi esterni, arricchiti con opere scultoree di produzione propria, dove vengono coltivate dai ragazzi piante ed ortaggi utili al settore alberghiero, incluso una nuova vigna messa a dimora dal nostro lion Antonio Arrighi.

A conclusione i delegati del Club hanno espresso per gli studenti, il Corpo Insegnante e tutto il personale scolastico parole di sincero apprezzamento per l’ottimo lavoro svolto nonché per quello in fase di esecuzione, che qualifica l’Istituto a livelli di vera eccellenza, oltre che nell’ambito istruttivo, nel portare i ragazzi al diretto contatto con le varie prospettive lavorative che li aspettano dopo la maturità.